lunedì 19 settembre 2016

BlogTour 'La Battaglia di Gropius' di Fabio Geda & Marco Magnone

Buongiorno lettori!
oggi inauguro un nuovo BlogTour del quale sono contentissima. Come saprete lo scorso anno è uscito il primo volume di una serie tutta italiana. E' iniziata con Berlin. I Fuochi di Tegel e segue con Berlin. L'Alba di Alexanderplatz. Nei primi due capitoli abbiamo iniziato a conoscere i personaggi e i vari gruppi nel Berlino del 1970. Sappiamo che a causa di un virus la popolazione adulta si è estinta, ma ancora non sappiamo come è iniziato tutto questo e perché solo i ragazzini rimangono in vita. Capitolo dopo capitolo, gli autori, ci incuriosiscono e ci spingono a voler continuare quest'avventura insieme a loro. Io non mi fermerò fin quando non saprò ogni cosa del virus, e voi?
In questo BlogTour, ognuno dei cinque blog, prenderà le parti di un personaggio da ogni gruppo di Berlino, e scriverà una lettera indirizzata al Mondo Prima del virus. Speriamo quest'idea vi piaccia e che vi divertirete in nostra compagnia ♡
──────────────────────────
Titolo: La Battaglia di Gropius (Berlin, #3)
Autore: Fabio Geda & Marco Magnone
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 20 Settembre 2016
Pagine: 228
Prezzo: €15,00
Goodreads  |  Amazon  |  Pagina Ufficiale
Trama:
È il dicembre del 1978 quando l'inverno cala su Berlino: il manto candido della neve diventa ghiaccio sopra i relitti di scuole e case, parchi e cortili, al di qua e al di là del Muro. Da tre anni un virus incurabile ha sterminato la popolazione adulta della città, costringendo i ragazzi e i bambini sopravvissuti a crescere all'improvviso, in attesa che, alla fine dell'adolescenza, il virus porti via anche loro. Divisi in gruppi per organizzarsi e farsi forza, tra i ragazzi si scatena una guerra spietata. Il gruppo di Tegel mette a ferro e fuoco la città sotto la guida della feroce Wolfrun che, fiera come un'amazzone, combatte in groppa a un maestoso destriero. Dalle alte torri di Gropius, Jakob e Christa la vedono arrivare insieme ai suoi. Per portare battaglia. Niente e nessuno sembra in grado di fermarla, eppure qualcuno serba ancora nel cuore una fiammella di umanità… C'era una ragazza a cavallo, in mezzo alla tormenta. Le vedette non avevano mai visto Wolfrun, ne avevano solo sentito parlare. Attorno c'era la sua gente, le lingue di fuoco delle torce che il vento cercava di strappare di mano, i turbini di neve.


Lettera al Mondo di Prima da Lupo e Castoro
Lupo: «Salve a tutti Mondo! Voglio dire, mondo di prima! Per chi non mi conoscesse io sono Lupo, e lui è il mio amichetto...»
Castoro: «Ehi Lupo, posso presentarmi da solo, grazie! Sono Castoro, ma sicuramente lo sapevate già! Oggi vogliamo parlare con voi, o meglio, vogliamo far finta che niente di ciò che è accaduto, sia successo veramente; vogliamo far finta di essere ancora invisibili in un mondo pieno di adulti!»
Lupo: «Già, da una parte ci manca tantissimo quell'universo. La vita era più semplice: se avevi fame c'erano i super market, se non avevi voglia di cucinare andavi alla tavola calda...»
Castoro: «Mmmh, ricordo ancora quella sotto casa... faceva i wurstel più buoni della città! Quanto mi mancano, Lupo!»
Lupo: «Sì, anche a me, ma smettila di interrompermi, aspetta il tuo turno! Stavo dicendo... oppure il döner kebab - era appena aperto quando è successo quel che è successo - ma mi sono innamorato del cibo turco! Ma non solo la questione cibo era più semplice, ma tutto il resto. C'era l'acqua calda continuamente, adesso dobbiamo razionalizzare tutto quanto perché basti per tutti. C'era quella scatola magica, veniva chiamata televisione, ogni sera puntualmente mi sedevo sul divano con i miei genitori e guardavamo quello che trasmettevano! E tu, Castoro - visto che hai tanta voglia di parlare - cosa rimpiangi del vecchio mondo?»
Castoro: «Potrei rischiare di sembrare un 'mammone' - è così che si diceva, no? - ma mi mancano le uscite con i miei genitori, quando erano tutti e due a casa dal lavoro e andavamo a fare le passeggiate al parco, o andavamo al cinema.. o altre volte obbligavo papà a giocare a calcio con me! Un'altra cosa che rimpiango sono i mezzi di trasporto. Insomma, Lupo, potevamo andare ovunque in città grazie ai tram, non dovevamo camminare e affaticarci, c'era qualcuno che ci scorrazzava a destra e sinistra. Ma non intendo solo a Berlino, avremmo potuto viaggiare per il Mondo intero, avrei tanto voluto visitare New York, o Roma, Londra, Dubai! Ho sentito delle storie su queste città, gente che aveva il permesso di poterci andare. Avremmo potuto fare un sacco di cose... Ma non dimentichiamoci che c'erano anche molte cose brutte prima che succedesse tutto questo, e gli adulti ne erano responsabili..»
Lupo: «Hai ragione; il mondo era pieno di persone razziste o omofobe, non riuscivano ad andare d'accordo come noi adesso, non avevano motivo di andare tutti d'accordo per raggiungere uno stesso fine... Stavano troppo bene, loro.»
Castoro: «E la guerra! Si spazzavano via come fossero formiche, erano pieni di odio, senza un motivo valido. Quella seconda guerra mondiale poi, ne percepivamo ancora le conseguenze, nonostante fosse finita prima ancora della nostra nascita! Fosse stato per noi si sarebbe andati tutti d'accordo, no?»
Lupo: «Castoro, siamo realisti, anche adesso possiamo dire di essere in guerra. Ci sono quelli di Tegel che si stanno appropriando di tutti i territori che vogliono incidendo a bomboletta quel stupido simbolo del teschio, quelli del Reichstag - mi han detto - hanno aiutato Jackob e gli altri solo per potergli rubare le armi per essere pronti quando Tegel busserà alla sua porta! Spero solo che qui allo Zoo rimarrà tutto tranquillo, qui vogliamo solo giocare e passare le giornate in compagnia, non vogliamo problemi!»
Castoro: «Già, giocare tutto il giorno e mangiare caramelle.. Sempre che quegli sbruffoni di Tegel non te le rubino appena le trovi! A proposito, vi saremo sembrati dei poppanti, visto il modo in cui ci siamo messi a frignare, ma credetemi... era un sacco di tempo che non ne mangiavamo, e quando ce le hanno prese abbiamo avuto un bel crollo emotivo, pensavamo che quella sarebbe stata una buona giornata. Se non fosse stato per Jackob, chissà cosa ci avrebbero fatto quei bruti!»
Lupo: «Meglio non pensarci, ma non ti illudere, non abbiamo finito di avere a che fare con loro. Sono troppo determinati nel conquistare tutta la città, è solo questione di tempo prima che vengano qui allo Zoo a sconvolgere la nostra vita, e allora dovremo iniziare a lottare davvero, non voglio perdere quello che abbiamo, sarebbe troppo dura riinizare da capo una seconda volta..»
Castoro: «Hai ragione, dopo l'epidemia è stato orribile. Non sapevamo dove andare e cosa fare, i nostri genitori e le nostre famiglie erano andate, erano loro che ci guidavano, ci portavano sulla strada giusta, e quando non c'erano più... eravamo persi, da soli, dovevamo costruirci un futuro da zero. Per fortuna gli animali sono fuggiti dalla Zoo e ce ne siamo appropriati, e abbiamo trovato un sacco di ragazzini simpatici con cui giocare! A proposito... Lupo, io avrei una certa voglia di tornare a divertirmi, non che parlare con il vecchio Mondo non sia divertente, ma ho bisogno di sgranchirmi le gambe!»
Lupo: «Va bene, torniamo a giocare, ma in realtà avrei un certo appetito, meglio se vediamo se è rimasto qualcosa da mangiare! Addio, Mondo di Prima, è stato bello passare del tempo con voi, ma la routine ci chiama!»
Castoro: «Ciao ciao vecchio mondo! Spero per voi che non dovrete mai passare quello che abbiamo passato noi, o se mai dovesse capitarvi... vi auguro di trovare dei tipetti simpatici come noi!»

Berlin Cerca Casa
Grazie alla Mondadori avrete l'occasione di vincere una copia cartacea di Berlin. La Battaglia di Gropius! Per vincere la copia è molto semplice, basta compilare il form qui sotto e seguire delle semplicissime regole.

   Regole Obbligatorie:
  • Lascia la tua eMail;
  • Segui tutti i blog partecipanti al BlogTour;
  • Commenta tutte le tappe del BlogTour;
  • Metti like alla pagina facebook Berlin Libro;
  • Condividi il BlogTour sui social che più preferisci - puoi farlo ogni giorno.
Il giveaway terminarà il 25\09, affrettatevi!

6 commenti:

  1. Anche io devo/voglio sapere tutto del virus!
    Comunque, bell'idea - questa delle lettere al mondo di prima - molto originale. E con la tua lettera si parte benissimo: molto, molto carina! ^^

    RispondiElimina
  2. Non vedo l'ora di leggere questo 3° capitolo!!! *-*
    E-mail: marco.smeraldi8@gmail.com

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    Io avevo letto il primo e mi era piaciuto moltissimo! A breve voglio recuperare anche il secondo, perciò non posso fare a meno di partecipare a questo blogtour (: Avete avuto un'idea davvero originale *___* sono molto curiosa di leggere anche le altre lettere!
    Grazie dell'opportunità!

    RispondiElimina
  4. la trama mi piace da matti
    grazie dell'opportunità

    RispondiElimina
  5. una saga che mi ispira tantissimo!

    RispondiElimina
  6. una battaglia da non perdere mi sa!

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*