venerdì 3 giugno 2016

BlogTour 'Seeker. La Ribelle' | Incipit e Comparazione Cover

Buongiorno lettori!
oggi ospito la seconda tappa di un BlogTour a cui tengo particolarmente. Ho organizzato tutto quanto con l'aiuto delle altre blogger, ma l'idea di fare questo è nata al Salone del Libro di Torino, quando ho incontrato Cinzia, colei che aiuta noi blogger ad organizzare qualsiasi cosa dall'ufficio stampa della Sperling. Quando mi ha detto che il seguito di Seeker sarebbe uscito a distanza di pochissimo tempo dal primo volume e ha detto la parola BlogTour, ho subito dato la mia disponibilità!
Due giorni fa è andata online la prima tappa sul blog Bookish Advisor dove potete trovare la presentazione di questo secondo libro e il recap del primo volume. Oggi vi mostrerò l'incipit e una comparazione tra le diverse cover! Spero che questo BlogTour vi coinvolgerà e che lo apprezzerete, e vi invito a seguirlo per cercare di portarvi a casa una copia del romanzo, ma non solo!
──────────────────────────
Titolo: Seeker. La Ribelle (Seeker, #2)
Autore: Arwen Elys Dayton
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 07 Giugno 2016
Pagine: 324
Prezzo: €18,90
Goodreads  |  Amazon  |  Pagina Ufficiale
Trama:
Quin Kincaid è una Seeker. La sua missione è un privilegio, un onore antico, che si tramanda da generazioni. O almeno questo è ciò che ha sempre creduto, fin da bambina, quando suo padre le raccontava di Seeker che avevano spodestato malvagi re, ricercato assassini, scacciato malfattori e compiuto azioni buone e imprese gloriose in ogni parte del mondo. Poi però è arrivata la notte del giuramento e il mondo di Quin è crollato. Per sempre. Perché essere Seeker non ha nulla a che vedere con la lealtà e il coraggio come lei si era immaginata. Tutta la sua vita è stata solo una terribile impostura. Suo padre si è rivelato un assassino. Suo zio, un bugiardo. Sua madre, una vittima. E il ragazzo che amava è assetato solo di vendetta, verso la sua famiglia. Ora che ha scoperto la verità Quin potrebbe lasciarsi tutto alle spalle, andare altrove, essere semplicemente se stessa e finalmente vivere... come una persona normale. Invece no. Vuole sapere la verità, vuole capire quando tutto è cambiato. E non è la sola. Come lei, anche Shinobu, il suo compagno di sempre, è alla disperata ricerca di risposte e ora più che mai sembra l'unica persona di cui potersi fidare. Ma sono troppi i segreti nascosti in un passato oscuro e spietato...


COMPARAZIONE TRA COVER

ITALIANA

INGLESE

FRANCESE
Purtroppo non ho trovato molte cover da mostrarvi, in quanto il romanzo è ancora in fase di traduzione in molti paesi, e come noterete certamente non sono poi così tanto differenti le une dalle altre. Quella che presenta la maggior quantità di differenze è proprio la nostra italiana! Lo sfondo ha un colore più uniforme rispetto le altre, ma per il resto il simbolo è uguale! Le cover inglesi e quella francese, oltre al titolo, sono identiche! Non vi nascondo che preferisco quelle straniere in quanto l'immagine di background la trovo favolosa con tutte quelle sfumature, ma non disprezzo quella nostrana proprio per la sua semplicità!

INCIPIT
1
Quin

«Shinobu?» mormorò Quin quando lo vide cambiare posizione nel letto. «Sei sveglio?»
   «Credo di sì», rispose lui lentamente.
   Shinobu MacBain aveva la voce roca e impastata, ma alzò la testa per guardarla. Era la prima volta che si muoveva da molte ore a quella parte e Quin fu sollevata di vederlo cosciente.
   Infilò con cura il libro con la copertina di cuoio nella tasca della giacca e attraversò la stanza d’ospedale avvolta nella penombra. Shinobu era sdraiato in un letto che sembrava troppo corto per uno della sua altezza.
   Anche nella luce fioca, Quin distingueva le bruciature su entrambe le sue guance. Erano guarite quasi del tutto e ora la testa era ricoperta da una folta chioma rosso scuro… eppure lei sentì una stretta al cuore al ricordo dei capelli bruciacchiati e impastati di sangue che le infermiere avevano dovuto rasare a zero quando era stato portato in sala operatoria.
   «Ehi», gli disse, accucciandosi accanto al letto. «È bello vederti sveglio.»
   Shinobu tentò di sorridere, invece riuscì a fare solo una smorfia. «È bello essere sveglio… a parte che mi fa male praticamente tutto.»
   «Be’, tu non fai mai le cose a metà, no?» chiese Quin posando il mento sulle sbarre del letto. «Mi aiuteresti anche se significasse saltare giù da un palazzo, schiantarsi con un’aeronave e finire quasi tagliato a metà.»
   «Tu sei saltata giù da quel palazzo con me», le fece notare lui con la voce ancora impastata di sonno.
   «Eravamo legati insieme, quindi non avevo scelta.» Quin abbozzò un sorriso, anche se il ricordo di quel salto la faceva rabbrividire.
   Shinobu era in quell’ospedale londinese da due settimane. Aveva sfiorato la morte – Quin l’aveva accompagnato lì in ambulanza dopo il combattimento sul Traveler e l’atterraggio di fortuna dell’aeronave su Hyde Park. Da allora era rimasta notte e giorno in quella stanza, a camminare avanti e indietro in preda all’ansia e poi seduta o addormentata su una scomoda poltrona. Aveva persino compiuto diciassette anni diversi giorni prima, mentre faceva su e giù dal letto alla finestra nel cuore della notte.
   Alle spalle di Shinobu i monitor dell’ospedale emettevano i loro bip e i loro ronzii, mentre sugli schermi danzavano le righe luminose che misuravano i parametri vitali. Erano l’ormai familiare scenario delle giornate di Quin.
   La ragazza sollevò la maglietta di Shinobu per guardare la profonda ferita che gli solcava il lato destro dell’addome. Il colpo quasi fatale che aveva ricevuto da suo padre, Briac Kincaid, si stava risolvendo in una linea viola lunga quasi venti centimetri. La ferita era stata ricucita così bene che secondo i dottori forse non sarebbe rimasta nemmeno la cicatrice, ma al momento era ancora gonfia e, a giudicare dall’espressione di Shinobu, terribilmente dolorosa ogni volta che si muoveva.
   A parte quella ferita e le bruciature sul viso, il ragazzo era arrivato in ospedale con una brutta frattura a una gamba e diverse costole rotte. I dottori avevano abbondantemente bagnato le lesioni con i ricostruttori cellulari che stavano costringendo il suo corpo a guarire a un ritmo accelerato. C’era solo un problema: il processo causava dolori atroci.
   Quin sfiorò con le dita il rigonfiamento sulla pelle intorno alla cicatrice e Shinobu le prese la mano.
   «Non voglio che mi droghino ancora, Quin. Di’ ai dottori di togliermi questi affari. Dormo troppo.»
   Per agevolare il processo di guarigione accelerata, a Shinobu erano stati impiantati dei minuscoli serbatoi di antidolorifici vicino alle lesioni più gravi. Se il dolore diventava troppo intenso, se lui si muoveva troppo o se qualcuno premeva direttamente sui serbatoi, questi rilasciavano i loro potenti farmaci, che di solito lo mettevano fuori combattimento. Era questo il motivo per cui era rimasto quasi sempre privo di conoscenza nelle ultime due settimane. Quella breve conversazione rappresentava uno dei periodi più lunghi di veglia negli ultimi giorni e Quin lo interpretò come un ottimo segno. I dottori le avevano detto che la ripresa di Shinobu sarebbe stata esattamente così: lenta in principio, e poi sorprendentemente accelerata.
   «Ah, ora non ti vuoi più drogare?» gli chiese in tono malizioso. Shinobu era stato in rapporti fin troppo amichevoli con varie sostanze illecite quando erano a Hong Kong, una dipendenza che aveva interrotto solo di recente. «Sei pieno di sorprese stasera, Shinobu MacBain.»

GiveAway
La Sperling & Kupfer ci permette di fare un giveaway diverso dal solito. Non ci sarà un solo vincitore, bensì due vincitori! Chi non ha ancora avuto la possibilità di acquistare il primo volume di Seeker, partecipando a questo giveaway potrebbe portarseli a casa entrambi! Un secondo premio, va a chi ha già il primo libro di Seeker e potrà portarsi a casa una copia del secondo volume! Per questo motivo nel form dovrete comunicarci se avete o meno il primo libro, per piacere siate onesti e sinceri!
   Regole Obbligatorie:
  • Lascia la tua email;
  • Metti like alla pagina facebook della -;
  • Segui tutti i blog partecipanti al BlogTour;
  • Commenta tutte le tappe del BlogTour;
  • Comunicaci se possiedi già il primo libro della serie - sii sincero, mi raccomando;
  • Condividi il BlogTour con #BlogTourSeekerLaRibelle su Facebook.
   Regole Facoltative:
  • Metti like alle pagine Facebook dei blog;
  • Metti like alle pagine Twitter dei blog;
  • Metti like alle pagine Instagram dei blog;
  • Condividi il BlogTour con #BlogTourSeekerLaRibelle sui social che più preferisci - puoi farlo ogni giorno.
Il giveaway terminarà il 15\06, giorno in cui verrà fatta l'estrazione.

16 commenti:

  1. MI piace molto la cover inglese :)

    RispondiElimina
  2. La cover italiana è praticamente identica all'originale,anche le altre sono abbastanza fedeli,a parte le sfumature di colore,in fondo sono belle anche le altre
    Link condivisione
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=961985167251364&id=100003196684014

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con te! Preferisco lo sfondo della cover UK :)

    RispondiElimina
  4. Mi piace la foto di sfondo della cover originale, ma forse preferisco la nostra italiana - il rosso è il mio colore preferito e la trovo più incisiva.

    RispondiElimina
  5. Le cover originali mi piacciono, ma preferisco la nostra italiana :)
    L'incipit non lo posso leggere perché non ho letto il primo libro ^^ Si prospetta però una bella trilogia.

    RispondiElimina
  6. Dato che non ho letto il primo libro, non leggo l'incipit. La cover che mi colpisce di più è quella inglese!

    RispondiElimina
  7. Non avendo ancora letto il primo purtroppo non posso leggere l'incipit. Trovo che le cover hanno tutte e tre un suo perché, l'unica cosa inguardabile è quel due accanto a Seeker.

    RispondiElimina
  8. Mi dispiace un casino non leggere l'incipit ma non avendo letto il primo non voglio rovinarmi nulla. Commento la copertina, stavolta l'Italia non ha fatto gravi errori è accettabile, però a mio gusto personale mi piace molto di più la scelta del paesaggio dietro.

    RispondiElimina
  9. Mi ispira moltissimo questa serie! Sfortunatamente non ho ancora avuto il piacere di leggerla, ma spero di riuscirci al più presto! Magari questo splendido blog tour sarà l'occasione giusta!! Grazie mille per aver condiviso questa tappa con noi!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  10. Come copertina mi piace molto quella inglese =)
    Nonostante non abbia ancora letto il primo libro, ho letto comunque l'incipit XD non vedo l'ora di poter leggere questa serie, sono molto curiosa ^^

    RispondiElimina
  11. Stranamente preferisco quella italiana, anche se non capisco perchè cambiare il titolo.

    RispondiElimina
  12. La cover italiana è quella che mi piace di più stranamente!!! Di solito non sono felice del risultato ma tra il primo romanzo e questo direi che è un ottimo lavoro ^______^

    RispondiElimina
  13. Bellissima la cover italiana *-* la preferisco rispetto alle altre! poi la notiziona che la Sperling stia pubblicando la saga così velocemente mi ha fatto incuriosire ancora di più! allo scorso blogtour non sono stata selezionata per la copia di Seeker, incrocio le dita per questo BT! grazie ragazze, vi stimo tantissimo :)

    RispondiElimina
  14. Ciao! Lo sai che preferisco la cover italiana alle altre versioni?
    Accade molto raramente, ma uno sfondo uniforme in questo caso non mi dispiace.
    L' Incipit m'incuriosisce parecchio: non ho letto il libro precedente, ma immagino che sia terminato con un cliffhanger epico.
    Shinobu credo che ci riserverà grandi soddisfazioni.
    Sono curiosissima di scoprire l'evolversi della storia.
    Sai se si tratta di una trilogia?
    Un salutone
    Leryn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :3 sì è una trilogia e credo che il terzo debba uscire o quest'anno o il prossimo in lingua!

      Elimina
  15. Per questa serie preferisco di gran lunga la cover italiana :)
    Perdonatemi, devo essere sincera, non ho letto l'incipit per paura di spoilerarmi il primo libro. E'una serie che mi interessa molto e non voglio rischiare di rovinarmi la "magia" ;)

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*