giovedì 12 gennaio 2017

Recensione: 'La Profezia di Mezzanotte' di Irena Brignull

Buongiorno lettori!
questo è l'ultimo libro che ho letto nel vecchio anno e devo ammettere che un po' ne sono rimasta delusa. Avevo forse le aspettative troppo alte per un libro dedito ai più piccoli, mi sono immaginata una storia avvincente con molte potenzialità, invece non mi ha presa come avrei desiderato. Ciononostante l'ho trovato leggero e carino, consigliato a chi vuole una lettura poco complicata, ma magica.
──────────────────────────
Titolo: La Profezia di Mezzanotte (The Hawkweed, #1)
Autore: Irena Brignull
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 29 Novembre 2016
Pagine: 415
Prezzo: €14,90
Goodreads  |  Amazon
Trama:
Per quattordici, lunghi anni Poppy Hopper ha cercato di ingannare tutti, persino se stessa. Ha finto di essere una ragazza come tante, mentre i gatti la seguivano ovunque, i ragni tessevano tele complicate intorno a lei e gli elementi della natura sembravano rispondere al suo volere. Anche Ember Hawkweed ha sempre fatto di tutto pur di sentirsi normale: una normalissima strega come le altre. Ma se le sue amiche eccellevano nelle arti magiche, creando pozioni e incantesimi, lei riusciva solo a preparare unguenti e bolle di sapone. Quando Poppy ed Ember si incontrano, però, le cose cambiano. Le due ragazze capiscono subito di essere più simili di quanto avrebbero mai potuto immaginare. Entrambe sanno di non appartenere al mondo in cui vivono, ed entrambe vogliono scoprire la verità. Chi sono realmente? Quale legame misterioso le unisce? Insieme, Poppy ed Ember sono pronte a qualsiasi cosa pur di trovare le risposte che cercano. Anche ad affrontare una pericolosa profezia che affonda le radici nella notte dei tempi.


RECENSIONE
Incuriosita dalla copertina mozzafiato, ho desiderato avere questo libro tra le mie mani. Ho iniziato a leggerlo in digitale, ma quando è arrivato dal dolce Babbo Natale ho subito preso la versione cartacea. Ho trovato questo libro perfetto per un periodo di vacanze, un periodo in cui si vuole solo svuotare la mente dagli impegni. La storia non è certo una delle più originali che abbia trovato, parecchie cose le ho trovate molto intuitive, tant'è che le sapevo prima ancora che l'autrice avesse il tempo di comunicarmelo chiaramente. Nonostante questo sono riuscita a prendere il libro per quello che era, senza troppe aspettative: una storia leggera e carina da condividere la sera con i propri bambini - per chi ne ha - oppure una storia poco complessa in grado di trasportarti in un'altra realtà, dove anche la magia è possibile.
Il libro narra di due ragazze legate tra di loro inconsapevolmente, sono state scambiate alla nascita senza che nessuno se ne accorgesse mediante un incantesimo. L'unica persona al corrente di questo scambio, è la strega che ha fatto il sortilegio, una strega troppo gelosa della sorella che probabilmente avrebbe creato la prossima regina del loro clan. Le due ragazze chiaramente si sentono a disagio nel luogo in cui vivono: Ember è cresciuta tra le streghe, ma non è buona negli incantesimi e nemmeno gli animali sentono di amarla come dovrebbero, diversamente Poppy è sempre accerchiata dai gatti della zona, tant'è che la seguono anche in caso di trasferimento in altre città, cosa che succede molto spesso visti gli strani avvenimenti che le accadono attorno. Per merito del karma Poppy si trasferisce proprio nella città di Ember e le due hanno occasione di conoscersi per caso e di legarsi come fossero due vere sorelle.
Non nego che alcune volte mi sono soffermata in alcuni punti e abbia storto un po' il naso, certamente è per un pubblico di più giovani, ma ho apprezzato molto la storia creata dall'autrice. L'ho trovata leggera al punto giusto, senza molto pretese verso il lettore, con il solo scopo di intrattenerlo per un paio di giorni. La parte che ho apprezzato maggiormente, come sempre, è la parte sulla magia, dove non si tratta solo di invocare qualche incantesimo, ma bisogna sporcarsi le mani creando pozioni e andando alla ricerca degli ingredienti necessari. La Profezia, non dico di averla trovata una cosa nuova, ma un'idea originale, ben creata e strutturata in ogni singolo dettaglio. Diversamente, ho trovato la caratterizzazione delle ragazze un po' troppo piatta e ripetitiva, spiccava troppo la loro titubanza e questo a fine libro mi ha un po' stufata. Alcuni tratti mi sono sembrati un po' confusi, come se l'autrice non avesse ben chiaro cosa voleva trasmetterci, come ad esempio i sentimenti di Leo, che viravano prima da una parte e poi dall'altra.
Nel complesso l'ho trovato carino, niente di eccezionale, ma un libro che sicuramente si lascia leggere con facilità, basta non avere aspettative troppo alte. Sono comunque curiosa di scoprire cosa succederà nel seguito, visto che secondo me, è terminato proprio sull'incognita più curiosa.
Tempo di lettura: 5 giorni

Nessun commento:

Posta un commento

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*