venerdì 3 febbraio 2017

Recensione: 'L'Esercito dei 14 Bambini' di Emmy Laybourne

Buongiorno lettori!
oggi vi lascio il mio pensiero su un libro uscito un paio di settimane fa per una delle case editrici che più apprezzo: la newton compton. Si è rivelata l'ennesima lettura super apprezzata da parte loro e non vedo proprio l'ora di poter mettere le mani sul seguito, sperando di non dover attendere molto!
──────────────────────────
Titolo: L'Esercito dei 14 Bambini (Monument, #1)
Autore: Emmy Laybourne
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 19 Gennaio 2017
Pagine: 320
Prezzo: €9,90
Goodreads  |  Amazon  |  Pagina Ufficiale
Trama:
Quattordici studenti di diverse età sono rimasti intrappolati all’interno di un gigantesco supermercato a Monument, in Colorado. Lì dentro c’è tutto ciò di cui potrebbero aver bisogno: cibo di ogni genere, vestiti, videogiochi e libri, farmaci e ogni tipo di bevanda alcolica… e senza la supervisione di un adulto possono fare quello che vogliono. Potrebbe anche essere divertente. Purtroppo la verità è che fuori da lì il genere umano sta scomparendo a causa di catastrofi naturali e della dispersione di sostanze chimiche nell’atmosfera che, a seconda del gruppo sanguigno, possono provocare nelle persone disturbi paranoidi, accessi di violenza o addirittura la morte. I bambini devono rimanere all’interno, costretti ad attrezzarsi per la sopravvivenza, senza sapere se potranno mai uscire. Nonostante la giovane età, saranno in grado di cavarsela e guadagnarsi un futuro?


RECENSIONE
Sin dalle prime pagine di questo libro, mi sono sentita coinvolta al cento per cento. Ho iniziato a divorare una pagina dopo l'altra, tanto che non mi sono nemmeno accorta di essere arrivata alla fine così velocemente. La newton compton ha portato in Italia l'ennesima serie che sono riuscita ad amare.
Il libro segue le vicende di quattordici ragazzini che sono riusciti a mettersi in salvo all'interno di un grande supermercato, il mondo è scosso da diverse calamità naturali, ma è a causa di una creata dall'uomo che non possono uscire all'esterno della struttura. La città è invasa da una nube di prodotti chimici che in base al gruppo sanguigno delle persone ha differenti effetti: alcuni si riempono di vesciche sul corpo, altri avranno problemi a riprodursi e altri diventano pericolosi, aggressivi come se fossero belve. I ragazzi devono cercare di sopravvivere contando gli uni sugli altri, i ragazzi del liceo devono tenere a bada quelli delle elementari e quelli delle medie e ci riescono alla grande, anche se i bambini più piccoli iniziano a volere la compagnia di un adulto, e soprattutto vogliono ritrovare i loro genitori.
Il fatto che tutta la vicenda si svolga all'interno di una sola struttura mi inquietava un po', solitamente avrei provato quel senso di claustrofobia, ma non è successo. L'autrice non ha reso il luogo soffocante, ma ha cercato di rendere il luogo il più confortante possibile per i ragazzini, anche se ha trascurato alcune risposte che mi sono domandata durante la lettura. Anche la caratterizzazione dei personaggi è avvenuta molto bene, ognuno di loro con una propria personalità, le proprie paure e le proprie volontà. Mi è sembrato proprio di essere accanto ai bambini delle elementari con i loro capricci e le domande stupide.
Per quanto riguarda la narrazione più fluida di così non si poteva, il ritmo l'ho trovato molto incalzante, la storia mai forzata, l'autrice aveva bene in mente ciò che voleva succedesse e non ha strafatto con gli elementi che avrebbero potuto essere 'troppo'.
Per quanto riguarda il finale, in un certo senso mi ha sorpresa. Ero più che convinta che Emmy sarebbe andata a parare da un lato e invece ha preso una direzione differente stupendomi. Sono molto curiosa di leggere il seguito di questo libro, mi aspetto molta più azione, e molte verità scomode che colpiranno soprattutto uno dei ragazzini.
Tempo di lettura: 2 giorni

2 commenti:

  1. Sono sempre più convinta di dover leggere questo romanzo, perché mi attira come una calamita e mi ripeto di leggerlo da quando è uscito!
    La tua recensione ha fatto aumentare la mia curiosità, le mie aspettative sono alle stelle, perciò vedremo come sarà! :)

    RispondiElimina
  2. Questo titolo mi incuriosisce moltissimo ^^

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*