sabato 25 maggio 2019

Recensione: 'Fidanzati dell'Inverno' di Christelle Dabos

Titolo: Fidanzati dell'Inverno (L'Attraversaspecchi, #1)
Autore: Christelle Dabos
Editore: e/o
Data di pubblicazione: 18 Aprile 2018
Pagine: 512
Prezzo: €16,00
Goodreads  |  Amazon
Trama:
L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in quattro volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatrice di un museo finché le Decane della città decidono di darla in sposa al nobile Thorn, della potente famiglia dei Draghi. Questo significa trasferirsi su un’altra arca, “Polo”, molto più fredda e inospitale di Anima, abitata da bestie giganti e famiglie sempre in lotta tra di loro. Ma per quale scopo è stata scelta proprio lei?
Tra oggetti capricciosi, illusioni ottiche, mondi galleggianti e lotte di potere, Ofelia scoprirà di essere la chiave fondamentale di un enigma da cui potrebbe dipendere il destino del suo mondo. Fidanzati dell’inverno è il primo capitolo di una saga ricca e appassionante che sta conquistando migliaia di lettori giovani e adulti.


RECENSIONE
Non vi mentirò, non è stato amore appena iniziata la lettura. Senza dubbi è un romanzo un po' particolare, niente che avessi mai trovato prima d'ora, spicca di originalità da ogni parte, ma i vocaboli un po' antiquati, molto ricercati, mi hanno lasciata un po' frastornata all'inizio e ho fatto difficoltà ad entrare nel pieno dello scritto.
La cosa più peculiare di questa serie è l'Ambientazione. Ci sono diversi 'mondi' - qui visitiamo 'Anima' e 'Polo' - dove le famiglie possiedono un dono particolare, c'è chi può riparare la carta con il solo tocco di dita, chi può leggere la storia di un oggetto prendendolo in mano, chi può causare dolore con il solo pensiero, e molti altri che spero di approfondire man mano andiamo avanti nella storia. Questo libro è ambientato per la maggior parte del tempo al Polo, un luogo un po' strano dove le illusioni sono all'ordine del giorno, anche le stanze non sono come appaiono realmente, ciò che è coperto l'oro in realtà è logoro e marcio.
La protagonista del romanzo, Ofelia, l'ho apprezzata e non, sin dall'inizio del romanzo capiamo che la sua sorte non è delle migliori, dopo aver rifiutato delle proposte di matrimonio tra persone del su mondo, è stata data in moglie ad un uomo dell'Intendenza del Polo, a giorni di volo dal suo paese di origine. Ofelia dovrà separarsi da tutti coloro che conoscere per intraprendere la vita con un uomo che non ha nemmeno mai visto. Ovviamente c'è qualcosa dietro, e questo mi intriga da morire, tanto che vorrei subito iniziare il secondo volume. Il 'fidanzato' di Ofelia, Thorn, è molto misterioso, mi attrae tantissimo e vorrei sapere tutto su di lui, purtroppo è un tipo molto riservato e burbero. La relazione tra i due non si può considerare tale, Ofelia non vuole niente da lui, mentre Thorn a modo suo prova qualcosa per lei, ma la ragazza lo rifiuta. Mi ha dato un po' fastidio la cosa, comunque lui si stava sforzando e si vedeva, ma lei non voleva proprio saperne. Spero che presto i due inizieranno a fare sul serio, almeno spero che Thorn sarà un po' più presente nella vita della ragazza.
Ci sono altri personaggi che sono ricorrenti, come la zia Rosaline, che è venuta da Anima per tenere d'occhio la nipote, in modo che nessuno si approfitti di lei e soprattutto per vedere in che razza di posto sarebbe finita Ofelia. Non è l'unica zia presente, anche Berenilde la ritroviamo per tutta la storia, la zia di Thorn, che ospita e protegge le due animiste - anche se ogni tanto si fa per dire. Rosaline è bravissima e mi sta molto simpatica, mentre Berenilde per la maggior parte del tempo non l'ho sopportata, è antipatica e opportunista, e ogni tanto sembra voglia la morte per le due ospiti.
Nonostante i personaggi un po' ambigui, la storia mi è piaciuta tantissimo, ha preso delle pieghe che non credevo possibili e mi hanno sorpresa tantissimo, ci sono stati tanti colpi di scena e soprattutto i cambi di ambientazioni mi han fatta impazzire. I poteri delle persone sono fantastici e io non vedo l'ora di saperne di più, di conoscerne altri, voglio sapere tutti i segreti che si celano dietro questa serie.

3 commenti:

  1. Io l'ho amato proprio tanto anzi forse il secondo anche di più!

    RispondiElimina
  2. Anche a me è piaciuto molto questo primo volume! Il secondo invece è stato una delusione, soprattutto perché Thorn è ancor meno presente :(

    RispondiElimina
  3. Ho questo libro in TBR da decisamente troppo tempo, non vedo l'ora di averlo finalmente tra le mani e leggerlo, anche perchè tutti parlano benissimo della trama quiiiindi non posso non leggerlo!

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*