martedì 6 ottobre 2015

Recensione: 'Tutti per Uno' di C.Deleau

Buongiorno lettori!
torno finalmente con una nuova recensione; vi chiedo scusa, ma al momento ho voglia di leggere, ma terminata la lettura non ho molta voglia di mettermi a recensirla :S Spero di recuperare tutto il prima possibile!
Comunque oggi vi parlo di un libro uscito da un mesetto per la Mondadori, ma che ho adocchiato da un paio di mesi! Non sarà una recensione lunga siccome le pagine sono poche e quando ho iniziato questo libro non sapevo assolutamente niente, quindi non voglio rovinarvi la sorpresa; vorrei che se lo leggerete avete meno informazioni possibili, esattamente come è successo con me (:
──────────────────────────
Titolo: Tutti per Uno
Autore: C.Deleau
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 08 Settembre 2015
Pagine: 203
Prezzo: €17
Goodreads  |  inMondadori
Trama:
Ipod a tutto volume, cappuccio calato in testa e pedalate potenti sulla bicicletta color antracite. Sette anni dopo l'attentato che ha ucciso i suoi genitori, D'Artagnan è di nuovo a Parigi con un unico obiettivo: diventare Moschettiere del Re di Francia proprio come suo padre.
Certo, gli inizi nella capitale in attesa della prova di ammissione sono tutt'altro che gloriosi - un lavoro come fattorino e un divano sformato sul quale dormire. Ma i Moschettieri sono sempre pronti a prendersi cura l'uno dell'altro, e Athos, Porthos e Aramis, i giovani agenti responsabili della sicurezza della Principessa Constance, onorano il loro motto: «Tutti per uno, uno per tutti!». Quando però un attentato mette in pericolo la vita della Famiglia Reale e la Principessa viene misteriosamente rapita, toccherà a D'Artagnan dimostrare che nelle sue vene scorre sangue da vero Moschettiere.


RECENSIONE
Quando ho letto la trama di questo libro ho subito deciso che lo avrei letto, non ho mai letto la storia dei Moschettieri, ma ho visto molti film e mi è sembrata una buona idea iniziare una lettura diversa dal solito e mi è piaciuta moltissimo per fortuna!
Le pagine non sono molte - 200, ma c'è tutto ciò che è necessario al lettore ad affezionarsi alla storia e ai personaggi. La storia si apre con una presentazione del protagonista D'Artagnan, di ciò che sta facendo e per quale motivo, per poi entrare nel vivo della storia una volta arrivato nella capitale francese. Le autrici non si sono perse in tante chiacchiere: sono arrivate dritte al punto - e se molte volte mi arrabbio quando un libro ci mette molto ad ingranare, questa volta la cosa mi ha lasciata un po' delusa: avrei voluto leggere più pagine per conoscere meglio i personaggi magari, o anche qualche scenetta che alla fine sarebbe risultata inutile alla storia, ma volevo più contesto - non so' se mi sono spiegata.
L'idea di fondo di questo libro è davvero geniale: hanno inserito elementi storici e l'hanno legati perfettamente alla contemporaneità. Ci troviamo nella nostra attuale Parigi - tra turisti, appartamenti di lusso, tecnologia - ma al posto del presidente della repubblica, c'è Re Luigi al potere, residente nel Palazzo dell'Eliseo, protetto dai suoi valorosi Moschettieri.
I Moschettieri ovviamente sono il fulcro della storia, e ne conosciamo principalmente tre: Athos, Porthos e Aramis - un trio inseparabile, legati dalla fedeltà e dalla lealtà gli uni verso gli altri e verso il loro sovrano. I tre sono molto simpatici e aggiungono un pizzico di simpatia ed ironia alle situazioni non proprio felici. D'Artagnan ancora non è un moschettiere, ma ha tutte le carte per diventare il migliore, per questo viene preso sotto l'ala protettiva dal capo dei moschettieri.
Vista la quantità di pagine non posso dire molto perché rischierei di dire davvero troppo, quello che posso dirvi è che mi è piaciuto questo libro e non fosse stato per la stanchezza non mi sarei mai staccata dalle pagine! Sicuramente lo consiglio a chi vuole una lettura diversa, leggera, ma senza rinunciare ad una storia che ti lascia in ansia pagina dopo pagina (:
Tempo di lettura: 3 giorni

Cosa ne pensate di questo libro? Lo leggerete? (:

2 commenti:

  1. Uuuh sembra interessante, non ho mai leto nulla sui Moschettieri :)

    RispondiElimina
  2. Anche io non ho mai letto I tre moschettieri, ma è una storia che mi affascina terribilmente. Magari recupererò prima il romanzo di Dumas :)

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*