venerdì 20 gennaio 2017

Recensione: 'Bianca. La Neve' di Salla Simukka

Buongiorno lettori!
oggi vi parlo del secondo libro di una serie che ho iniziato proprio quest'anno; come vi ho detto viste le poche pagine voglio subito liquidarla, per questo motivo ho letto subito il libro successivo. Beh, come il precedente, non mi ha entusiasmata moltissimo, è un libro carino, ma credo non mi lascerà niente a lunga data.
──────────────────────────
Titolo: Bianca. La Neve (Lumikki Andersson, #2)
Autore: Salla Simukka
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 22 Settembre 2015
Pagine: 252
Prezzo: €18,00
Goodreads  |  Amazon
Trama:
Lumikki Andersson parte per Praga, dove intende godersi una vacanza in pace e solitudine, lontana dalle oscure vicende in cui è rimasta coinvolta in Finlandia, la sua madrepatria.
Il viaggio però si rivela tutt'altro che rilassante: infatti poco dopo il suo arrivo viene avvicinata da una ragazza, Lenka, che afferma di essere sua sorella. Pur sembrandole sincera, Lumikki percepisce che la giovane donna nasconde qualcosa: un segreto più grande di lei, radicato nella sua "sacra" famiglia adottiva.
Nel tentativo di fare luce sul mistero, la protagonista entra in contatto con una strana setta religiosa che, a poco a poco, si rivela più pericolosa di quanto potesse immaginare... Ma per fortuna Lumikki non è l'unica a voler indagare, e presto la sua strada incrocia quella di Ji{i, giovane e brillante giornalista in cerca di scoop che si trova già da tempo sulle tracce della setta.
Una immane tragedia incombe su di loro e qualcuno intende anche lucrarci una grossa somma. Lenka corre un pericolo mortale, e così Lumikki, che ormai sa molto più di quello che dovrebbe sapere. Nell'impietosa calura che imprigiona la capitale ceca, Lumikki sarà costretta, a ogni passo, a valutare di chi fidarsi, poiché nessuno è puro e bianco come la neve.


RECENSIONE
Il primo libro della serie non aveva lasciato parecchie porte aperte per presupporre ci fosse un seguito per questa serie, invece l'autrice ha scritto ben due libri aggiuntivi. Ero curiosa di sapere cosa sarebbe successo, ma ho iniziato il libro senza troppe pretese, visto com'è andata con il precedente, e ho fatto decisamente bene.
La storia non riprende da dove avevamo lasciato Lumikki, avrei pensato che l'Orso Polare - unica cosa che abbiamo lasciato in sospeso nel primo libro - avrebbe fatto la sua comparsa, invece troviamo la ragazza sin dall'inizio in vacanza a Praga, dove incontra una ragazza che sostiene di essere sua sorella. Giustamente la ragazza non sa se fidarsi o meno, ma rimane nuovamente invischiata in affari che non la riguardano e di conseguenza con un killer assoldato alle calcagna. Questa volta non si tratta di traffico di droga, ma Lumikki avrà a che fare con una Setta religiosa dove il Padre sta per portare tutti i membri ad un suicidio collettivo, ovviamente con uno scopo di lucro.
Sono rimasta delusa che la storia non c'entrasse niente con il primo volume, mi sarei aspettata che nella sua visitina a Praga avrebbe riconosciuto il volto dell'Orso Polare e sarebbe riiniziata una caccia all'uomo, certamente non mi aspettavo un filone totalmente differente.
Nonostante questo, il libro si è fatto leggere velocemente, e nonostante alcuni pezzi siano prevedibili, divoravo una pagina dopo l'altra per poter essere certa di cosa sarebbe successo fino alla fine. Il personaggio di Lumikki l'ho nuovamente apprezzato, è sempre ingegnosa e non si fa mai prendere dal panico nonostante faccende del genere non dovrebbero essere all'ordine del giorno. Della narrazione ciò che ho apprezzato di meno sono stati i vari ricordi della ragazza, purtroppo anche se lo scopo è quello di sapere di più sulla protagonista, dall'altra parte mi distoglieva troppo dalla storia principale e per questo non leggevo volentieri ciò che l'autrice voleva comunicarci.
Non saprei cos'altro dirvi, il libro si classifica in una zona neutra, tra il 'mi è piaciuto' e il 'non mi è piaciuto', credo che sarà uno di quei libri che non mi lasceranno dentro niente. Leggerò presto anche il terzo volume tanto per sapere cos'altro vuole dirci Salla Simukka, ma lo farò senza troppe pretese soprattutto perché conta meno di 180 pagine, non c'è il tempo perché succeda qualcosa di davvero memorabile dopo due libri sotto tono.
Tempo di lettura: 3 giorni

2 commenti:

  1. Nonostante questo libro non ti ha entusiasmato molto sinceramente io mi sono incuriosita... a parte perchè la trama sembra un intreccio senza senso ahahah e poi chi è mo questo Orso Polare? :-O
    Ma è ua serie del genere thriller/giallo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è un mistery/thriller! Si legge con facilità, non sprizza di originalità, ma sono contenta di aver letto la trilogia! :)

      Elimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*