venerdì 27 gennaio 2017

Recensione: 'Nero. L'Ebano' di Salla Simukka

Buongiorno lettori!
non mi è mai capitato di terminare una trilogia nel giro di nemmeno due settimane, ma come vi ho già detto ero curiosa di sapere se sarebbe stata all'altezza dei soldi spesi per acquistarla. Come avevo sospettato, la risposta è NO! Posso affermare che 41€ per questa trilogia sono davvero parecchi e noi lettori non veniamo ripagati come ci aspettiamo solitamente. Mi aspettavo molto di meglio, in genere la collana Chrysalide sceglie bene le sue pubblicazioni. Non mi capacito di come abbiano potuto portare a termine questa serie e non terminarne altre che meritavano davvero.
──────────────────────────
Titolo: Nero. L'Ebano (Lumikki Andersson, #3)
Autore: Salla Simukka
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 11 Ottobre 2016
Pagine: 174
Prezzo: €18,00
Goodreads  |  Amazon
Trama:
In questo terzo e ultimo capitolo della "Trilogia di Biancaneve" Lumikki, lasciatasi ormai alle spalle ciò che è accaduto a Praga, è di nuovo in Finlandia per frequentare l'ultimo anno di liceo. Finalmente a casa, tutto sembra procedere per il meglio. Soprattutto da quando ha conosciuto Sampsa, un ragazzo dolce e affidabile che le ha fatto sentire nuovamente "le farfalle nello stomaco", e che lei spera riesca, col tempo, a scacciare il pensiero ossessivo e costante di Liekki, il suo grande amore ormai perduto. Una nuova ombra, però, sta per calare nella vita di Lumikki. Una sera, dopo le prove dello spettacolo teatrale di cui è protagonista, trova nella tasca del cappotto il messaggio di un misterioso ammiratore. A questa prima lettera, liquidata inizialmente come uno scherzo di cattivo gusto, ne fanno seguito altre, via via più minacciose, dalle quali capisce che chi le scrive conosce molto intimamente lei e soprattutto il segreto che perseguita la sua famiglia da anni. Un segreto di cui persino lei è all'oscuro. Lumikki vorrebbe poter confidare a qualcuno ciò che le sta accadendo, ma farlo significherebbe metterne a rischio la vita, perciò, ancora una volta, si ritrova completamente sola con le sue paure. Tormentata dall'invadenza del suo stalker ma anche dal desiderio di conoscere il segreto che la riguarda, Lumikki dovrà decidere se passare all'azione o continuare a fuggire, consapevole che solo affrontando l'ombra che la perseguita potrà salvare coloro che ama...


RECENSIONE
I precedenti due libri li avevo trovati carini, una storia che si lascia leggere, ma che non ti lascia niente impresso nella mente. Non sono stati quei libri a cui non riesci a smettere di pensare anche dopo giorni che l'hai terminato, sono stati quei libri che trovi carini sul momento, ma a lungo andare ti rendi conto che potevi anche fare a meno di leggere. Sono sicura che tra qualche mese il mio pensiero sarà proprio quello, perché la storia di Lumikki non mi ha insegnato niente e men che meno mi ha fatto provare qualche sentimento.
Rispetto ai primi due libri, questo mi è piaciuto leggermente di più; ho trovato la storia più coinvolgente ed originale, ma le poche pagine non mi hanno permesso di dare una valutazione alta. Sono convinta che con una cinquantina di pagine supplementari il risultato sarebbe stato degno di nota. Mi è sembrato che Salla avesse poca inventiva per terminare questa trilogia che ha iniziato - che poteva benissimo terminarsi con il primo volume eh! L'unico collegamento con i primi due libri è un'ipotetica sorella: i genitori nel primo han parlato di 'non poter perdere anche lei' - perché chi han perso? - nel secondo libro Lumikki inizia ad avere dei ricordi confusi di una bambina quando era piccola. Finalmente in questo terzo libro si fa luce sull'accaduto, e per fortuna non si è rivelato semplice come mi aspettavo, la faccenda si è rivelata più complicata e tragica di quanto mi sarei immaginata.
Resta il fatto che il pensiero che mi ha attanagliato per tutto il libro precedente si è di nuovo fatto vivo: questa ragazza è proprio perseguitata dalla sfortuna! Prima si ritrova in mezzo ad un traffico di droga, poi si ritrova a casa di quattro squinternati appartenenti ad una setta pronti a farsi fuori per raggiungere uno stato più elevato una volta morti, e adesso? Ora si ritrova un pazzo che le manda messaggi dicendole che sa tutto, ma proprio tutto sulla sua vita e minaccia di morte le persone che le stanno attorno. Ditemi voi se non è sfiga!
Per quanto riguarda la scrittura di Salla Simukka non ho niente da ridire, sa scrivere in modo da tenere il lettore incollato alle pagine, ma ogni tanto qualche scivolone che mi ha fatta annoiare c'è stato. Come nei precedenti ho trovato troppo pesanti i pensieri sull'ex di Lumikki, anche se adesso si è trovata un ragazzo che tutti vorrebbero, la sua mente continua a tornare a Liekki e come se non bastasse la ragazza fa ritorno nella sua città.
Per terminare, la trilogia l'ho trovata carina, questo libro leggermente superiore agli altri, ma la storia non è in grado di lasciare niente all'interno del lettore.
Tempo di lettura: 1 giorno

Nessun commento:

Posta un commento

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*