martedì 6 giugno 2017

Recensione: 'Traveller' di Alexandra Bracken

Buongiorno lettori!
oggi vi parlo di un libro che ho terminato un bel po' di tempo fa! Ero così contenta che la Sperling & Kupfer pubblicasse questi due libri così velocemente, le copertine erano magnifiche e la storia sembrava non essere niente male! Purtroppo la narrazione ha qualche problema, la Bracken avrebbe dovuto lavorarci un po' più a fondo, ma nel complesso direi che è una duologia promossa!
──────────────────────────
Titolo: Traveller (Passenger, #2)
Autore: Alexandra Bracken
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 18 Aprile 2017
Pagine: 458
Prezzo: €18,90
Goodreads  |  Amazon
Trama:
Etta Spencer non sapeva di poter viaggiare nel tempo fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, lontana dal ragazzo che ama e derubata dell'unico oggetto che avrebbe potuto proteggere la linea temporale e salvare sua madre, Etta deve fare i conti con una scioccante rivelazione. Una verità in grado di mettere in discussione tutto quello per cui ha combattuto fino ad ora, e che potrebbe cambiare pericolosamente per sempre il suo futuro.


RECENSIONE
Il primo libro di questa serie non l'ho trovato proprio eccezionale se ricordate, ma il finale mi ha intrigata e volevo assolutamente sapere cosa sarebbe successo. Ammetto che è stato più carino del primo, strutturato meglio e con elementi meno noiosi in grado di catturare l'attenzione del lettore, ma alcuni tratti li ho trovati ugualmente lenti e poco coinvolgenti, quasi come se nel momento io cui trovavo passi fatti in avanti, se ne faceva uno indietro.
La caratteristica più interessante - come nel precedente - sono stati i viaggi nel tempo, il modo in cui ciò avveniva, tutti i misteri e le regole attorno ad esso. Il meccanismo è un po' complesso, bisogna concentrarsi per capirlo, non è di immediata comprensione, ma è davvero ben costruito. Un'altra cosa davvero molto interessante che mi ha tenuta letteralmente incollata alle pagine è stata la storia dietro a questi viaggiatori, i complotti, come sono arrivati a questa guerra interna, davvero ho trovato tutto molto originale e non penso si potesse fare di meglio!
Per quanto riguarda i personaggi hanno subìto una vera e propria mutazione, ma a volte un po' forzata secondo me. Etta è passata dall'essere strabiliata da questo potere, a non riuscire ad accettarlo, all'essere quasi in simbiosi con esso e soprattutto ha iniziato ad accettare ogni verità quasi senza alcun problema. E' totalmente differente dal primo romanzo, a volte mi ha dato sui nervi, ma è comunque molto coraggiosa e testarda al punto giusto. Sophia è senza dubbio quella più cambiata, ha iniziato a stare dalla parte della ragione e a capire meglio come vanno le cose per un Ironwood, finalmente ha capito chi deve appoggiare ed aiutare. Mi sono piaciute le diverse introduzioni, conosciamo personaggi che vengono da epoche differenti, che sono alleati con persone differenti e vediamo la storia dal loro punto di vista, ho apprezzato in particolare la storia delle Spine.
Una cosa che troviamo di meno all'interno di questo libro è la love story che era molto presente in Passenger, non l'avevo amata molto in quanto l'ho trovata un po' forzata, tutto succedeva nel giro di poco tempo, ma siccome i due piccioncini si sono ritrovati separati, la storia da maggior spazio ad azione e mistero.
Come vi ho accennato ho trovata la narrazione molto lenta in alcuni punti, a dir troppo lineare, senza molti colpi di scena. I momenti in cui ho detto 'WOW' sono stati davvero pochissimi e secondo me la sorpresa è essenziale in un libro come questo. Le mie aspettative erano più alte rispetto al primo e a quanto pare avrei fatto meglio ad abbassarle, anziché alzarle. Il modo in cui è terminato mi è piaciuto, ha lasciato aperto il finale in modo da permetterci di immaginare in che modo finirà, o magari la Bracken non era sicura di voler terminare questi libri in una duologia, chissà! L'epilogo comunque non l'ho assolutamente capito, non ho capito cosa c'entrasse quel filone, per questo mi ha rovinato comunque il finale, era meglio non inserire quelle pagine!
Per terminare, la duologia mi è piaciuta, non l'ho trovata eccezionale, ma ha del potenziale. Sono convinta che a molti di voi piacerà più che a me, soprattutto a chi ama i viaggi temporali!

1 commento:

  1. Anche io avevo aspettative altissime su questa serie, e purtroppo sono rimasta molto delusa!
    Ho appena terminato Traveller e si, per certi versi l'ho trovato migliore del primo (concordo su ciò che hai detto sulla love story, troppo frettolosa per i miei gusti), ma mi aspettavo comunque più colpi di scena e sorprese...
    Peccato, perchè il potenziale per una storia meravigliosa, c'era eccome!

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*