martedì 20 giugno 2017

Recensione: "Time Deal", di Leonardo Patrignani

Buongiorno lettori!
oggi vi parlo di un libro che ha attirato la mia attenzione molto tempo prima della sua effettiva uscita. Questo autore è molto apprezzato, io non mi sono persa una sua uscita, anche se lo ammetto: questo è il primo che effettivamente leggo, ma spero di rimediare al più presto. Questo libro ha molto potenziale, è nato per essere uno stand alone? Può essere, ma il finale sicuramente lascia aperti nuovi orizzonti e io spero davvero nasca un bel continuo, perché di cose da raccontare ce ne sono davvero tante ancora.
──────────────────────────
Titolo: Time Deal
Autore: Leonardo Patrignani
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 13 Giugno 2017
Pagine: 480
Prezzo: €14,90
Goodreads  |  Amazon
Trama:
Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre.


RECENSIONE
Se devo essere sincera, la trama scelta per questo romanzo dalla casa editrice, non rispecchia davvero ciò vi ritroverete davanti. Il romanzo è una corsa continua contro il tempo, alla ricerca disperata della persona amata, un mix di futurismo e fantascienza, forse il cocktail migliore che si poteva avere!
Sin dall'inizio rimaniamo catturati dall'isola di Aurora, da quello che il genere umano è riuscito a creare: con una singola iniezioni potremo dire addio all'invecchiamento, potremmo quasi non preoccuparci più della morte - a meno che non capitino incidenti oppure gravi malattie. Nonostante l'eccezionalità di questa creazione, la città è divisa in due fazioni: chi è Affiliato, quindi che ha preso il farmaco e gode di diversi privilegi, e chi si rifiuta di prendere il Time Deal, per poter invecchiare come è giusto che sia. La TD Pharma va davvero fiera di quanto ha creato, cerca di portarsi dalla loro parte la maggior parte della popolazione di Aurora, ma c'è qualcosa che i cittadini dovrebbero sapere prima dell'assunzione: ci sono degli effetti collaterali, potrebbero soffrire di allucinazioni o di perdita della memoria o di qualsiasi altra cosa. Le persone che danno a vedere di soffrire di questi disturbi vengono prelevati e portati al Santuario dove vengono trattati come delle vere e proprie cavie da laboratorio. Questi cittadini continuano a scomparire dalla città senza lasciare traccia, i loro parenti non possono fare niente se non cercarli, ma con scarsi risultati, questo finché la TD Pharma non rapisce la persona sbagliata, Aileen Sherman, una ragazza dalla famiglia prestigiosa e dal ragazzo che la ama più di ogni altra cosa, disposto ad andare in capo al mondo per ritrovarla.
I personaggi sono tanti, ne incontriamo e conosciamo moltissimi, ma a conti fatti sono pochi quelli che ti rimangono nel cuore: Julian ha molta responsabilità addosso, deve prendersi cura della sorellina Sara, è l'unico membro della famiglia che le rimane, ma quando la TD Pharma introduce l'obbligo di Affiliazione ai lavoratori della sua fabbrica, questo compito diventa molto difficile. Aileen è stata obbligata contro la sua volontà dai genitori ad assumere il Time Deal non appena avesse raggiunto il limite d'età consentito dalla legge di Aurora, vuole diventare una giornalista per divulgare la verità. Stan è il migliore amico di Julian, si conoscono da tantissimo tempo e sono sempre presenti nella vita l'uno dell'altro, almeno fin quando Stan non viene coinvolto nella vendita illegale di Time Deal. Il personaggio più interessante, quello che senza dubbio ha più cose di tutti da raccontare è Adam Coven, non posso dirvi assolutamente nulla su di lui, se non è che è contro la somministrazione di massa del Time Deal.
Per quanto riguarda il modo di stesura del romanzo mi è piaciuto moltissimo. E' diviso in moltissimi punti di vista, anche due o tre per capitolo e questo ci permette di seguire le vicende passo per passo senza perderci nulla. Questo può sembrarvi una cosa confusionaria, ma non è così: è scritto talmente bene che questa cosa vi farà chiarire ulteriormente le idee su ciò che sta capitando. Se devo trovare un piccolissimo difetto, sono le descrizioni: a volte le ho trovate troppo presenti, e non sempre sono riuscita ad immaginarmi tutto alla perfezione soprattutto per quanto riguarda la città di Aurora. Un altro elemento molto presente ed essenziale è la scienza, il futurismo si cela sotto forma di nanotecnologia, ed è una delle parti più interessanti e complesse presenti nel libro.
Per terminare, il libro mi è piaciuto moltissimo, l'ho divorato in pochi giorni e i momenti in cui l'attenzione del lettore viene a calare sono davvero pochissimi. Ci sono tutti gli elementi che facciano sì che il libro vi rimarrà nel cuore, che vi tenga incollati alle pagine e vi porta a fare mille supposizioni su ciò che potrebbe accadere in seguito. Il finale del romanzo è molto aperto, parecchie notizie sono scritte alla veloce in modo da incuriosirci ancora di più. Per quanto ne so, ovvero per quanto ha dichiarato la stesso autore, il secondo libro potrebbe arrivare, ma questo dipende tutto da noi, quindi: acquistate e amate questo romanzo, è l'unico modo per avere il continuo.
Tempo di lettura: 4 giorni

L'Adolescenza era un presente in costante evoluzione.
Una succesione di attimi unici ed inviolabbili.
Era trasformazione e scoperta.
L'eterna gioventù, invece, era una fissazione dei genitori e degli adulti in genere.

5 commenti:

  1. 4 giorni per leggerlo??? Sei velocissima! Io adoro lo stile di Patrignani, Multiversum è stata una delle trilogie che ho più amato quindi spero ti poter leggere anch'io presto Time Deal...ho letto alcune recensioni e sono tutte entusiastiche!

    RispondiElimina
  2. Questo romanzo mi incuriosisce tantissimo, soprattutto offre molti spunti di riflessione!

    RispondiElimina
  3. lo voglio leggere assolutamente! prestò sarà mio!

    RispondiElimina
  4. È uno dei romanzi che mi incuriosisce di più! 😍 Non vedo l'ora di leggerlo..

    RispondiElimina
  5. Devo ancora finire la sua trilogia su Multiversum ma lo prendo sicuramente!

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*